Miglior riscaldatore elettrico

Miglior riscaldatore elettrico 2019: i migliori riscaldatori a ventola, a convezione e in ceramica

È possibile che la primavera stia attirando, ma il riscaldamento centralizzato potrebbe aver ancora bisogno di un piccolo aiuto. Ci sono sempre stanze che potrebbero fare un po ‘di calore, mentre se stai sveglio fino a tardi o stai solo cercando di riscaldare una camera da letto, avere la caldaia in funzione sembra eccessivo.

È qui che entrano in gioco i riscaldatori elettrici portatili. Non preoccuparti: non stiamo parlando dei vecchi lavori a due battute che potresti ricordare ai tempi dei tuoi studenti, ma di modelli attenti alla sicurezza, economici e persino eleganti che sono perfetti per riscaldare uno spazio freddo. Per un minimo di £ 25, potresti avere un riscaldatore compatto con abbastanza welly per riscaldare le tue ossa congelate – e abbiamo studiato e selezionato cinque dei migliori.

Come acquistare la giusta stufa elettrica per te

I riscaldatori sono disponibili in diversi tipi e con una gamma di potenze nominali, alcuni adatti a diversi scenari e con diversi costi a breve e lungo termine. Prima di acquistare, pensa a ciò che desideri dal tuo riscaldatore. Stai cercando di mantenere una stanza calda durante il giorno o la sera o hai solo bisogno di una rapida esplosione di calore qua e là? Stai cercando qualcosa che possa riscaldare un’intera stanza o qualcosa che ti riscaldi mentre sei seduto sul divano? Che tipo di costi di gestione sei disposto a sopportare? Tutte queste cose aiuteranno a determinare il tipo di riscaldatore che devi acquistare.

Dovrei optare per un termoventilatore, termoconvettore, radiatore o alogeno?

Esistono quattro tipi principali di riscaldatori elettrici e ognuno ha i suoi pro e contro:

  • Termoventilatori: Questi soffiano aria attraverso un elemento riscaldato, il che significa che possono riempire una piccola stanza molto rapidamente. Tuttavia, tendono ad essere rumorosi e non sono sempre ottimi per mantenere una stanza calda per periodi più lunghi, poiché il riscaldatore deve continuare a calciare ogni volta che la temperatura scende. In molti moderni termoventilatori viene utilizzato un elemento ceramico PTC (coefficiente di temperatura positivo) anziché l’elemento metallico riscaldato vecchio stile, motivo per cui li vedrai spesso elencati come riscaldatori ceramici.
  • Riscaldatori a convezione (noti anche come riscaldatori a convezione): Questi design canalizzano le correnti d’aria attraverso il corpo del riscaldatore e verso la stanza. Possono richiedere più tempo per riscaldare lo spazio, ma non sono così rumorosi e spesso forniscono un calore più uniforme nella stanza.
  • radiatori: Un elemento elettrico riscalda l’olio o un’altra sostanza all’interno del corpo del riscaldatore. Hanno vantaggi e svantaggi simili ai riscaldatori a convezione, ma tendono a trattenere il calore più a lungo, rendendoli perfetti per il calore di sfondo costante.
  • Riscaldatori alogeni: Questi sono i discendenti dei vecchi componenti elettrici a due barre, che irradiano calore direttamente sugli oggetti di fronte all’elemento incandescente. Sono buoni per riscaldare una o due persone a una distanza abbastanza vicina, ma non sono l’ideale per riscaldare l’intera stanza con un calore uniforme. Alcune persone potrebbero anche trovare fastidiosa la quantità di luce emessa. I riscaldatori alogeni sembrano non essere più favorevoli, con buoni modelli di grandi marchi sempre più difficili da trovare.

Di che potenza ho bisogno per un riscaldatore?

I riscaldatori hanno una potenza misurata in W o kW e, generalmente, si esce da ciò che si inserisce. In una stanza più piccola o che richiede calore di riempimento in cima al riscaldamento centrale, si può essere felici con qualcosa di appena 600 W, ma ambienti più grandi o più freddi potrebbero richiedere un modello da 1,2 kW a 2,5 kW. Tuttavia, non tutti i riscaldatori sono ugualmente efficienti, quindi solo perché hai un riscaldatore da 2 kW che non significa che stia effettivamente erogando 2 kW di calore.

Quali sono i riscaldatori più efficienti?

Se stai cercando un riscaldatore che non consuma molta energia e aiuta a ridurre i costi delle bollette energetiche, la soluzione migliore è probabilmente un riscaldatore radiante. Sebbene funzionino meglio in ambienti più piccoli, i riscaldatori radianti possono essere molto efficienti in quanto non hanno parti mobili, il che richiede loro meno energia. Anche i riscaldatori a convezione che non dispongono di un ventilatore saranno efficienti dal punto di vista energetico, sebbene un ventilatore possa aumentare la velocità con cui circola il calore, il che significa che non sarà necessario accenderlo per il tempo.

Quanto dovrei spendere?

Puoi spendere un minimo di £ 10 su un riscaldamento o oltre £ 400, anche se la maggior parte arriva tra £ 50 e £ 150. Pagherai un extra per design accattivanti o slanciati, nuove tecnologie, controlli intelligenti e funzionalità avanzate, ma non necessariamente per calore o energia. 2kW di calore da una stufa da £ 20 non si sentiranno in alcun modo diversi da 2kW di calore da uno che costa cinque volte tale importo: l’efficienza e il modo in cui è diretto nella stanza faranno la differenza.

Il problema maggiore potrebbe essere rappresentato dai costi di gestione. Un riscaldatore da 2kW consuma 2kW di elettricità funzionando a pieno regime, quindi se si paga 50p per chilowatt / ora per l’elettricità, potrebbe costare £ 1 l’ora per funzionare. Questo è a tutto volume, ovviamente, e con il suo quadrante abbassato e un efficace termostato in funzione, dovrebbe essere molto più economico. Inoltre, mentre i termoventilatori tendono a utilizzare più energia a breve termine, impiegano anche meno tempo per riscaldare una stanza dal freddo. Uno potrebbe effettivamente essere più conveniente se si desidera semplicemente portare rapidamente una cella fredda a una temperatura confortevole.

Ci sono altre funzionalità che dovrei cercare?

Il termostato è quello chiave, in quanto è fondamentale per mantenere l’ambiente a un discreto calore – non troppo caldo, non troppo freddo – e per risparmiare energia (e denaro) spegnendo il riscaldamento quando viene raggiunto quel livello. La protezione antigelo può essere una funzione utile per i giardini d’inverno o le stanze di servizio, in quanto significa che è possibile utilizzare il riscaldatore lì e funzionerà a un livello minimo, diffondendo il calore sufficiente per mantenere la temperatura a nord di zero. Alcuni riscaldatori sono dotati di un timer per accenderli solo per, diciamo, la sera, mentre altri hanno un display della temperatura o un telecomando. Un’impostazione di aria fredda significa che il riscaldatore può agire come un ventilatore nella stagione calda, anche se l’utilità di tale funzione varia. Infine, fai attenzione alle caratteristiche di sicurezza come la protezione dell’inclinazione o un’interruzione di sicurezza, che potrebbero impedire il surriscaldamento o la caduta del riscaldatore e provocare un incendio.

LEGGI SUCCESSIVO: I migliori piumini che puoi acquistare

I migliori riscaldatori elettrici da acquistare nel 2019

1. Dimplex Essentials DEUF2: il miglior piccolo riscaldatore a meno di £ 30

Non è né elegante né ricco di funzionalità, ma il Dimplex DEUF2 fa affari quando si tratta di riscaldare velocemente una piccola stanza. Con un’altezza di soli 24 cm e una maniglia integrata, è un riscaldatore che può essere portato facilmente in giro per casa e semplifica le cose con solo impostazioni di calore a piena e metà potenza e un termostato variabile. C’è un’impostazione antigelo e un’opzione di aria fresca e la grande ventola pompa aria, calda o fredda, in piccoli spazi in pochissimo tempo. Nel frattempo, il disinserimento del surriscaldamento significa che è più sicuro di alcuni modelli con scantinato. In effetti, c’è solo un aspetto negativo: la ventola emette molto rumore, quindi non è l’ideale per una stanza in cui potresti dormire o provare a guardare la TV.

Specifiche chiave – Potenza termica: 2kW; controlli: Manopole termoregolazione e termostato; Caratteristiche extra:Surriscaldamento di sicurezza, modalità aria fredda; Dimensioni: 240 x 210 x 210 mm; Peso: 1.69kg

2. De’Longhi Capsule HFX30C18: l’elegante piccolo riscaldatore in ceramica

C’è un tocco retrò nello stile di De’Longhi Capsule, ma i suoi elementi riscaldanti in ceramica possono ancora pompare molto calore. La maniglia in alto facilita gli spostamenti all’interno della casa, mentre il piede si ripiega per riporlo. È possibile scegliere tra due impostazioni di alimentazione e un termostato regolabile, oltre alle funzioni antigelo e ventola di raffreddamento. Nonostante una bassa potenza di 1,8 W, riscalderà anche le grandi stanze in meno di mezz’ora ed è meno rumoroso del tuo normale termoventilatore. Questo piccolo riscaldatore non è solo carino, ma versatile e maneggevole.

Specifiche chiave – Potenza termica: 1.8kW; controlli: Manopole termoregolazione e termostato; Caratteristiche extra:Modalità ventola antigelo e fredda; Dimensioni: 192 x 137 x 270mm; Peso: 1.3kg

3. Dimplex Optiflame Electric MicroFire: un riscaldatore compatto con luce calda aggiuntiva

Se stai cercando un po ‘di stile retrò nella tua stufa elettrica, questo modello Dimplex ha il tuo modello di ventola medio battuto. Combina un termoventilatore da 1,5 kW con l’effetto fiamma Optiflame di Dimplex, dandoti abbastanza calore e un bagliore roseo abbastanza allegro da scaldare i cardi del tuo cuore. I controlli sul retro ti offrono la possibilità di scegliere tra due impostazioni di calore, oltre a un’impostazione di sola fiamma se vuoi solo goderti i finti carboni ardenti.

Non ha il potere di riscaldare una stanza enorme, ma il termostato eroga un calore costante in spazi più piccoli ed è abbastanza piccolo e leggero da adattarsi praticamente ovunque. Solo due cose a cui prestare attenzione: la lampadina nell’effetto fiamma ha bisogno di essere sostituita occasionalmente, mentre il tappeto shagpile è un no-no se non vuoi segni di bruciature.

Specifiche chiave – Potenza termica: 1,5 kW; controlli: Accensione / spegnimento, due impostazioni di calore e solo fiamma tramite interruttori; Caratteristiche extra: Effetto fiamma; Dimensioni: 370 x 330 x 205mm, Peso: 5.5kg

4. Dimplex 403TSFTie: il miglior riscaldatore a convezione

Non ha alcun aspetto, ma questo termoconvettore Dimplex conquista flessibilità e funzionalità. Funzionerà come un riscaldatore portatile o un’unità fissa, montata a parete, con tutti gli apparecchi e accessori forniti. Puoi impostarlo per accendersi e spegnersi fino a quattro ore specifiche del giorno utilizzando i pulsanti e i pannelli LCD e ha anche una speciale modalità di ventilazione Turbo per riscaldare una stanza fredda.

È abbastanza silenzioso da non disturbare nessuno che dorme, ma in grado di mantenere una temperatura di fondo confortevole. Impostare l’ora potrebbe essere un po ‘più intuitivo, ma questa è una buona scelta per quasi ogni situazione. Una variante nera più costosa, la 403BTB, offre connettività Bluetooth per il controllo del calore dal tuo telefono iOS o Android.

Specifiche chiave – Potenza termica: 3kW; controlli: Timer 24 ore, quadrante delle impostazioni di riscaldamento, interruttore turbo-boost; Caratteristiche extra: Turbo-boost, antigelo; Dimensioni: 442 x 733 x 200 mm, Peso: 4.8kg

5. Stadler Form Anna: il miglior piccolo calorifero di design

Puoi divertirti ore a confondere gli amici con lo Stadler Form Anna. Cos’è questo monolite dalle dimensioni di una pinta: un elegante altoparlante Bluetooth di un’oscura casa di design danese? Bene, in realtà è un sottile riscaldatore in ceramica con due livelli di potenza e un termostato, molto più silenzioso del normale termoventilatore e molto meno visivamente invadente. È inoltre rivestito con una vernice bianca che dovrebbe rimanere bianca per anni di utilizzo e ha uno spegnimento automatico che si attiva in caso di ribaltamento accidentale. Potresti non aspettarti molto calore da un’unità così sottile, ma è perfettamente in grado di mantenere accogliente un salotto di medie dimensioni. Ti piace lo stile ma vuoi qualcosa di più piccolo? Il piccolo termoventilatore Anna dimezza circa l’altezza e riduce la potenza per £ 20 in meno.

Specifiche chiave – Potenza termica: 2kW; controlli: Pulsante on / off, pulsante impostazione calore, quadrante termostato; Caratteristiche extra: Antigelo; Dimensioni: 367 x 183 x 150 mm; Peso: 2.05kg

6. De’Longhi Dragon 4 TRD40820T: il miglior radiatore ad olio

Esistono altri radiatori ad olio e non a olio con fantasiose caratteristiche high-tech, ma Dragon 4 ha da tempo considerato una delle migliori. Questo perché è semplice da usare, con quadranti per scegliere tra le tre impostazioni di riscaldamento e un timer manuale vecchio stile, e perché emette molto calore in modo molto rapido ed efficiente, riscaldando facilmente anche ambienti più grandi. Essendo pieno d’olio, rimane caldo più a lungo, rendendolo più efficiente quando hai bisogno di una temperatura costante o di un calore calmo durante la notte. Robusta e affidabile, è un’ottima scelta per un uso regolare.

Specifiche chiave – Potenza termica: 2W; controlli: Manopole termoregolazione e termostato, timer; Caratteristiche extra:Antigelo, termostato di sicurezza; Dimensioni: 650 x 440 x 160 mm; Peso: 15Kg

7. Dyson AM09 Hot & Cool: la stufa elettrica più innovativa

Prezzo: £ 351 | Acquista ora da Amazon

È uno dei riscaldatori elettrici più costosi che puoi acquistare, ma non c’è dubbio sul pedigree Dyson dell’AM09. È effettivamente una versione più calda di una delle ventole senza pale del moltiplicatore d’aria dell’azienda, che aspira l’aria attraverso la base e l’anello rettangolare, quindi la spinge fuori in un flusso d’aria silenzioso, a lungo raggio o in un flusso d’aria più diffuso.

Con l’AM09, la ventola si combina con un elemento in ceramica e un termostato intelligente, offrendoti la possibilità di riscaldarti in inverno e di rinfrescarti in estate. A differenza della maggior parte dei termoventilatori con un’opzione di raffreddamento, gestisce bene entrambe le funzioni, riscaldando rapidamente gli spazi con l’opzione dell’effetto jet più focalizzato e quel poco rumore che fa non è troppo distratto. Il design inclinabile e l’oscillazione lo rendono anche più flessibile in una vasta gamma di spazi. Certo, è dieci volte il prezzo del tuo termoventilatore medio, ma quel design lo fa sembrare quasi utile.

Specifiche chiave – Potenza termica: Non citato; controlli: Pulsante di accensione, telecomando per temperatura, modalità ventilatore e timer, modalità riscaldamento e raffreddamento, Jet Focus; Dimensioni: 590 x 205 x 205mm; Peso: 2.6kg

Leave a Comment